culture

Trame: un calendario per ricordare il saper fare umbro a due anni dal terremoto

20 Dicembre 2018

Trame: un calendario per ricordare il saper fare umbro a due anni dal terremoto

Ideato da Archi’s Comunicazione, Trame non è il solito calendario. In dodici scatti realizzati dal fotografo Marco Giugliarelli, dodici racconti iconografici che descrivono una comunità fatta di persone  determinate a rimpossessarsi della propria vita e delle proprie tradizioni. Un patrimonio storico e paesaggistico da sostenere per promuovere la ripresa economica della Valnerina, devastata dal terremoto del 2016.


Presentato oggi al Salone d’Onore della Regione Umbria, Trame è un’iniziativa definita immateriale, una di quelle messe in campo per dare valore alla memoria e alle caratteristiche di un intero territorio, in parte ancora da esplorare. Natura, storia, tradizioni seriamente compromesse dal sisma del 2016 sono oggi protagoniste, insieme agli abitanti della Valnerina, di un racconto fatto di immagini che parlano la lingua della resilienza. L’occhio di Marco Giuliarelli indaga luoghi piccolissimi che custodiscono la propria identità territoriale e quella dei suoi abitanti.

Un nuovo viaggio alternativo alla scoperta dei luoghi della memoria

Un nuovo viaggio alternativo alla scoperta dei luoghi della memoria e del saper fare della Valnerina. Il calendario Trame consente di vivere un’esperienza autentica tra passato, tradizione e arte. Tra i luoghi scelti, il Museo della Canapa, costituisce un punto importante del più vasto Ecomuseo della Dorsale Appenninica Umbra. Comprende tutta la valle all’interno di un sistema museale diffuso. Una sintesi del rapporto tra ambiente e manualità, ricerca e sviluppo, innovazione e modernità. Una missione importante per la divulgazione dei saperi dell’arte tessile alle nuove generazioni attraverso l’esperienza didattica.

Il design un’opportunità per crescere

L’idea di Trame prende forma dallala volontà di continuare sulla strada intrapresa all’indomani del sisma del 2016 per far conoscere identità e storie di una popolazionere, che ha subito danni di inestimabile valore. Gente capace di risollevarsi partendo dalle proprie radici per sviluppare idee che fondino nella trasmissione del saper fare il bene comune di un territorio che vuole rinascere e che considera il design un’opportunità per crescere.

un percorso innovativo, finalizzato a definire la propria identità

L’Umbria è la prima Regione in Italia e in Europa a sapersi distinguere a livello istituzionale per aver avviato negli ultimi anni un percorso innovativo, finalizzato a definire la propria identità di brand attraverso la cultura ed i prodotti di design realizzati dalle proprie realtà produttive e d’eccellenza, contraddistinguendosi per il grande lavoro portato avanti in difesa del “saper fare artigianale”, tra tradizione e innovazione.